Serie A: Verona-Lecce 1-0

Si apre la 19/a giornata di Serie A, ultima gara del girone di andata del campionato, con Verona-Lecce 1-0 LA DIRETTA

40′ GOL! VERONA – Lecce 1-0! Rete di Depaoli. Lampo del Verona con Depaoli che colpisce di testa saltando da fermo su assist di Doig. La palla sfiora il palo alla sinistra di Falcone e finisce in rete.

Sembra in crescita il Verona di Zafferoni (tre punti con la Cremonese e un onorevole 0-1 con l’Inter) ma oggi ospita il Lecce di Baroni in grande salute, che ha superato la Lazio e bloccato il Milan. 

Le formazioni

Verona (3-4-2-1):
Montipò – Dawidowicz, Hien, Ceccherini – Depaoli, Ilic, Tameze, Doig – Lazovic, Lasagna – Djuric. A disposizione: Berardi, Perilli, Zeefuik, Henry, Piccoli, Gunter, Magnani, Terracciano, Braaf, Ngonge, Kallon, Cabal, Coppola, Sulemana, Joselito.
Lecce (4-3-3): 
Falcone – Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo – Blin, Hjulmand, Gonzalez – Strefezza, Colombo, Di Francesco. A disposizione: Bleve, Voelkerling Persson, Brancolini, Askildsen, Tuia, Helgason, Listkowski, Banda, Oudin, Maleh, Ceesay, Lemmens, Cassandro, Pezzella.

Arbitro: La Penna di Roma

La vigilia. Forte dei sei risultati utili consecutivi, la formazione dell’allenatore Marco Baroni proverà al ‘Bentegodi’ ad allungare la striscia positiva, e iniziare con il piede giusto un trittico (Verona, Salernitana e Cremonese) che, se superato positivamente, manterrebbe il Lecce a distanza di sicurezza dal fondo classifica. L’allenatore giallorosso, nella consueta conferenza della vigilia, inquadra così la partita: “È uno scontro diretto che andiamo a giocare in casa del Verona, ma dobbiamo pensare a noi e alla nostra prestazione. Troveremo un avversario che non merita i punti in classifica che ha. Sono le nostre partite, in cui è necessario avere compattezza e capacità di sacrificio”. “Guardiamo con fiducia e rispetto l’avversario – aggiunge – con l’obiettivo di vincere e fare risultato”. Sull’undici titolare l’allenatore non si sbilancia: “I ragazzi stanno bene, ci sarà necessità di tutti per tenere ritmo e corsa. Il Verona ha aggressività, ed è una formazione difficile da affrontare. Ho ancora qualche dubbio di formazione, perché la squadra sta facendo bene”. Baroni torna su un campo e in una città che lo hanno visto protagonista da calciatore: “Verona – conferma il tecnico – è stato un passaggio importante della mia carriera”. 

Leggi su ansa.it