Quentin Tarantino adora Top Gun: Maverick: “È la cosa più vicina a un nuovo film di Tony Scott”

Quentin Tarantino adora Top Gun: Maverick: “È la cosa più vicina a un nuovo film di Tony Scott”

Quentin Tarantino adora Top Gun: Maverick. Ospite del podcast “ReelBlend”, insieme al co-sceneggiatore di Pulp Fiction Roger Avary, il regista ha espresso il suo apprezzamento verso il film di Joseph Kosinski nel miglior modo possibile: sottolineando l’amore e il rispetto per Tony Scott sprigionato da ogni inquadratura. Tarantino ha detto:

Normalmente non parlo molto dei film nuovi, perché sono costretto a dire solo cose buone, ma in questo caso ho adorato Top Gun: Maverick. Ho pensato che fosse fantastico. L’ho visto al cinema. Come dice il nostro buon amico comune Brett Easton Ellis, [Top Gun] e West Side Story di Spielberg sono un vero spettacolo cinematografico, il tipo che pensavo che forse non avrei mai più visto. È stato fantastico.

Prima di diventare un famoso regista, Quentin Tarantino aveva collaborato in un paio di occasioni con Tony Scott, scrivendo la sceneggiatura di Una vita al massimo e lavorando, non accreditato, allo script di Allarme rosso. Da ex collaboratore di Scott, dunque, Tarantino ha espresso un giudizio che non può che essere considerato un enorme complimento, definendo Top Gun: Maverick “la cosa più vicina a un nuovo film di Tony Scott” che vedremo mai:

[Joseph Kosinski] ha fatto un grande lavoro. Il rispetto e l’amore per Tony è evidente in ogni inquadratura e quasi in ogni decisione […]. E penso che fosse anche in ogni decisione presa da Tom [Cruise] per il film. È la cosa più vicina a un nuovo film di Tony Scott che vedremo mai, ed è un film fantastico.

Tarantino ha anche lodato la scena dell’incontro tra Maverick e Iceman (Val Kilmer), ammettendo che è “fin troppo facile, ma funziona perfettamente. È un po’ come quando Charlie Chaplin muore sul palco nell’ultima scena di Luci della ribalta… ma funziona. La attendi e alla fine la scena fa il suo sporco lavoro”.

Tarantino ha anche parlato del film con lo stesso Tom Cruise, chiedendogli “Come si fa a fare Top Gun senza Tony Scott?”. Cruise ha risposto:

Ascolta, lo so. Hai ragione. Per questo ho detto “No” per tanti anni, ho detto “No” proprio per questa ragione. Abbiamo trovato il modo. Abbiamo ideato una bella storia.

Fonte: The Hollywood Reporter

Leggi su ScreenWEEK.it