Pugilato: infortunio a Fury, rinviato il match con Usyk

Tyson Fury, che ha subito un
infortunio all’occhio in allenamento, è stato costretto a
rinviare il suo incontro contro l’ucraino Oleksandr Usyk per
l’unificazione delle cinture mondiali dei pesi massimi: ad
annunciare il rinvio del match – che era previsto per il 17
febbraio a Riad – sono stati i promotori dell’evento.
    Fury detiene il titolo mondiale WBC, mentre Usyk detiene le
cinture WBA, IBF e WBO. L’ultimo peso massimo a unificare i
titoli mondiali delle federazioni concorrenti che governano la
boxe è stato il britannico Lennox Lewis nel 2000.
    È la seconda volta che l’incontro tra i due pesi massimi
viene rimandato: originariamente previsto per il 23 dicembre, è
stato rinviato dopo la poco convincente vittoria ai punti del
britannico contro la star delle MMA Francis Ngannou il 29
ottobre.
    “Sono totalmente devastato”, ha dichiarato Tyson Fury nel
comunicato degli organizzatori, sottolineando di essere in forma
smagliante in vista dell’incontro con Usyk. “Mi dispiace per
tutti coloro che sono associati a questo fantastico evento e
lavorerò duramente per la nuova data quando il mio occhio sarà
guarito”, ha continuato. Fury ha dovuto farsi mettere diversi
punti di sutura e le sue condizioni non gli permettono di
rispettare il programma originale, dicono gli organizzatori
della Queensberry Promotions. Il comunicato della Queensberry
Promotions è stato accompagnato da una foto del profondo taglio
riportato dal peso massimo britannico. Tyson Fury, 35 anni, ha
ottenuto 34 vittorie e un pareggio dal suo debutto come
professionista nel 2008, mentre Usyk, 36 anni, ha ottenuto 21
vittorie in altrettanti incontri da professionista.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi su ansa.it