Pasolini protagonista a Il vento del Nord di Lampedusa

(ANSA) – ROMA, 30 LUG – Pier Paolo Pasolini protagonista,
nell’anno del centenario, anche a Lampedusa dove la 14/ma
edizione de Il Vento del nord 2022 che gli ha dedicato il terzo
capitolo di LampedusaLab, presenta questa sera il cortometraggio
La lunga strada sul mare – Per conoscere Pasolini coordinato
dalla regia di Stefano Amadio con l’edizione di Rocco Giurato.
    Questa la sintesi finale del laboratorio di formazione degli
studenti liceali dedicato quest’anno proprio ad indagare la
figura e l’opera di un poeta che continua ad essere di grande
contemporaneità, anche se spesso poco conosciuto dalle ultime
generazioni. Il tema della libertà sessuale con i diritti
civili, i giovani, l’impegno civile ma anche la famiglia,
ovviamente la poesia, la scuola, lo straordinario rapporto con
la famiglia Bertolucci e con il cinema, il calcio e, ancora,
inevitabilmente il senso tragico e il caso irrisolto
dell’omicidio al centro delle domande dei ragazzi alle quali
hanno risposto con Laura Delli Colli e Giovanni Spagnoletti,
anche Alberto Crespi e David Grieco, giornalista e regista
particolarmente vicino al cinema Pasolini.
    Una trentina i titoli proposti quest’anno dalla rassegna ideata
e organizzata da Massimo Ciavarro con il coordinamento artistico
di Laura Delli Colli e la consulenza scientifica di Giovanni
Spagnoletti, giunta alla sua 14.ma edizione. Una manifestazione
che si concluderà sabato 6 agosto quando i ragazzi – che sono
anche componenti della Giuria popolare di ogni edizione –
sceglieranno il film vincitore, nell’incontro col pubblico nel
quale sarà annunciato il titolo premiato in questa 14.ma
edizione.
    Tra gli ospiti di questa edizione Kasia Smutniak, protagonista
del film di Silvio Soldini 3/19. (ANSA).
   

Leggi su ansa.it