Pallavolo: De Giorgi, si gioca troppo ma FIVB non ci ascolta

(ANSA) – ROMA, 23 GEN – “Giocare tante partite è un problema
grosso, ma la federazione internazionale non ascolta moltissimo.
    I campionati poi durano molto ed è mio dovere capire cosa posso
fare per gestire gli infortuni. Non si può andare al 100% tutto
l’anno”. A spiegarlo è Fefè De Giorgi, Ct dell’Italvolley,
durante il convegno al Coni ‘Allenare l’azzurro’, organizzato
dalla Federbasket.
    “L’Europeo del 2023 in casa sarà una tappa interessante del
nostro percorso – dcie ancora il ct dell’Italia campione del
mondo -. Il risultato è solo una conseguenza. Chi gioca meglio
vince nella pallavolo, non succede mai che chi gioca peggio
vince. Questo è un grande vantaggio perché ci dobbiamo
concentrare solo sul giocare meglio degli altri”. (ANSA).
   

Leggi su ansa.it