Moon Knight – Il trailer di Assembled e il backstage dello scontro fra Khonshu e Ammit

Moon Knight – Il trailer di Assembled e il backstage dello scontro fra Khonshu e AmmitMoon Knight

LEGGI ANCHE: La recensione del finale di Moon Knight

Ora che è passato un po’ di tempo dal finale di Moon Knight, i Marvel Studios ci accompagnano dietro le quinte della lavorazione: dopo la featurette sui costumi, ecco un video che rivela com’è stato realizzato lo scontro finale tra Khonshu e Ammit.

È inoltre disponibile il trailer di Marvel Studios’ Assembled: The Making of Moon Knight, lo speciale che ci porta nel backstage della serie, e che è già disponibile su Disney+.

Potrete vedere entrambi i video qui di seguito.

Cliccate qui per vedere Moon Knight su Disney+

Il backstage

Il trailer di Assembled

LEGGI ANCHE:

Cosa succede nella scena dopo i titoli di coda di Moon Knight?

Analisi e easter egg del quinto episodio di Moon Knight

La dedica a (e il personaggio di) Gaspard Ulliel in Moon Knight

La nostra intervista a May Calamawy

Doc Manhattan recensisce i primi quattro episodi di Moon Knight

Un tour al Museo Egizio di Torino in collaborazione con Moon Knight

Scopriamo chi è Moon Knight

La sinossi

La serie segue Steven Grant, un tranquillo impiegato di un negozio di souvenir, che viene colpito da vuoti di memoria e ricordi provenienti da un’altra vita. Steven scopre di avere un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il suo corpo con il mercenario Marc Spector. Mentre i nemici di Steven/Marc si avvicinano, i due devono indagare sulle loro identità complesse mentre si spingono in un mistero mortale tra i potenti dei dell’Egitto.

Moon Knight

Moon Knight è un vigilante creato da Doug Moench (testi) e Don Perlin (disegni) su Werewolf by Night (prima serie) n. 32, uscito nell’agosto 1975. Sotto la maschera si nasconde Marc Spector, ex marine che inizia a lavorare per il mercenario Raoul Bushman, che però lo lascia in fin di vita durante una spedizione in Egitto. I locali lo salvano e lo portano al cospetto della statua del dio Khonshu, che gli appare in una visione e gli chiede di diventare un guerriero sulla Terra. Nasce così Moon Knight, supereroe dotato di numerosi gadget inventati da Spector, le cui capacità fisiche aumentano a livello sovrumano durante la notte.

Negli anni, Spector subisce un tracollo psichico che lo porta a soffrire di depressione, mentre le visioni di Khonshu – forse dovute al suo stato mentale – continuano a perseguitarlo. Diventa anche molto più brutale rispetto agli inizi, e non esita a uccidere i criminali.

Il cast

Oscar Isaac interpreterà il protagonista, Marc Spector. Nel cast anche May Calamawy (Layla), Ethan Hawke (Arthur Harrow) e Dina Shihabi. Il dio egizio Khonshu avrà la voce di F. Murray Abraham.

La regia

La regia di vari episodi è curata da Mohamed Diab. Il cineasta egiziano è noto per il suo debutto nel lungometraggio, Cairo 678, considerato un “presagio” della rivoluzione egiziana del 2011 (è uscito un mese prima). Nel 2016, il suo Eshtebak (Clash) è stato selezionato per la sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes, mentre il suo film successivo, Amira, è uscito nel 2021. Diab ha inoltre scritto The Island, blockbuster egiziano di grandissimo successo.

Altri episodi sono stati diretti da Justin Benson e Aaron Moorhead, acclamati registi indipendenti nell’ambito della fantascienza e dell’horror. Sono noti per Spring, The Endless, Synchronic.

La produzione

Gregory Middleton (Fringe, Game of Thrones, Watchmen) è il direttore della fotografia. La milanese Stefania Cella (La grande bellezza, Downsizing, Lucy in the Sky, Morbius) si è invece occupata delle scenografie.

L’head writer

L’head writer di Moon Knight è Jeremy Slater, lo stesso di The Umbrella Academy.

Gli sceneggiatori

Il primo episodio è stato scritto da Jeremy Slater, mentre Michael Kastelein (The Falcon and the Winter Soldier) ha sceneggiato il secondo. Il terzo è invece opera di Beau DeMayo (The Witcher, X-Men ’97), Peter Cameron (WandaVision) e Sabir Pirzada (Person of Interest). Gli stessi Cameron e Pirzada hanno scritto il quarto con Alex Meenehan (Bosch). Il quinto è sceneggiato da Rebecca Kirsch (The Exorcist) e Matthew Horton, mentre il sesto è opera di Slater, Cameron e Pirzada, su soggetto di Slater e Danielle Iman (Swagger).

Fonte: Marvel Entertainment

Leggi su ScreenWEEK.it