La crisi colpisce il mercato dei tablet, giù le spedizioni

(ANSA) – MILANO, 05 AGO – Dopo quello degli smartphone, anche
il mercato dei tablet mostra una decisa flessione nel secondo
trimestre del 2022. I dati che arrivano dall’agenzia di analisi
Canalys mostrano infatti un settore che subisce il contraccolpo
della crisi economica globale dovuta anche all’uscita dei
colossi del settore hi-tech dal mercato russo. Nel periodo da
aprile a giugno del 2022, stando alla rilevazioni di Canalys, le
spedizioni di tablet si sono fermate a 34,77 milioni di unità,
l’11% in meno rispetto al Q2 2021. Leader del comparto è sempre
Apple, a cui spetta il 34,8% di quote di mercato e 12,1 milioni
di iPad spediti. Ad ogni modo, il colosso di Cupertino è calato
del 14,7% rispetto allo scorso anno. Cala anche la seconda
piazza di Samsung, al -13%, con quasi 7 milioni i tablet spediti
e una fetta sul totale pari al 20%. Il terzo gradino del podio è
occupato da Lenovo con il 10,1% e 3,5 milioni di tablet spediti.
    Per la cinese, la perdita è stata del 25,1% su base annua.
    Completano la classifica Amazon, unica aziende in positivo (+
6,3%) e con una quota del 9,5% – e Huawei, il cui calo rispetto
allo stesso periodo dello scorso anno è del 25,9%. “Il rapido
calo della domanda ha accelerato il calo delle spedizioni di
tablet mentre andiamo oltre il picco della pandemia”, ha
affermato l’analista di Canalys, Himani Mukka. “L’inflazione e i
timori di una recessione sono in prima linea nelle menti dei
consumatori e la spesa per i tablet è passata in secondo piano
poiché è diminuita la necessità di livelli di utilizzo avuta nei
mesi duri del Covid-19″”. (ANSA).
   

Leggi su ansa.it