Jacobs e Tamberi scrivono la storia alle Olimpiadi di Tokyo. Grazie campioni!



Marcel Jacobs e Gianmarco Tamberi sono due stelle nel cielo azzurro di Tokyo. Due ragazzi d'oro capaci di scrivere la storia dell'atletica leggera italiana. Una giornata così alle Olimpiadi la aspettavamo da una vita, da quando Pietro Mennea infuocava le piste di atletica capace di portare la bandiera italiana sul tetto del mondo. Dopo le tante medaglie di bronzo e di argento quel gradino più alto sembrava stregato, ma l'impresa di questi due ragazzi è valsa tutte le attese e le delusioni. Marcell Jacobs ha fatto la storia dello sport italiano: il 26enne velocista di Desenzano del Garda ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Tokyo. L'azzurro ha chiuso la finale col nuovo record europeo di 9'80".   Si chiude un cerchio per Gianmarco Tamberi e se ne aprono altri cinque, i cerchi olimpici sulla medaglia d'oro che il campione del salto in alto ha vinto alle Olimpiadi di Tokyo, a cinque anni dall'infortunio alla caviglia che lo aveva costretto a rinunciare ai giochi olimpici di Rio. Gimbo ha atteso, ha lavorato, è migliorato e ha trionfato, a pari merito con il qatariota Barshim, con il quale si è diviso la medeglia più preziosa al termine di una finale quasi perfetta. https://youmedia.fanpage.it/video/ak/YQbaAOSwduVaI6F3 Guarda su fanpage.it