Giro d’Austria: cancellata l’ultima tappa dopo la morte di Drege

Il Giro d’Austria si chiuderà con una
corsa di cordoglio per ricordare il norvegese André Drege, morto
ieri dopo una caduta. Lo hanno annunciato gli organizzatori dopo
essersi consultati con la famiglia e le squadre. “Il Tourtross e
l’intero mondo del ciclismo sono sconvolti – si legge nel
comunicato – La corsa commemorativa era un desiderio esplicito
del padre di André, dei suoi colleghi di squadra e di tutto il
team”.
    Il 25enne norvegese è caduto nella discesa dal Grossglockner
ieri durante la tappa regina del Tour ed è stato trovato a terra
privo di sensi sulla strada. Le misure di rianimazione non hanno
avuto successo. La polizia ha quindi avviato un’indagine.
    “Tutti noi siamo devastati da questo tragico incidente e le
nostre preghiere sono per la famiglia di André, per chi gli
voleva bene e per la sua squadra Coop-Repsol, in questo momento
estremamente difficile”, ha detto il direttore della corsa,
Thomas Pupp. Con la cancellazione della quinta e ultima tappa,
il Giro d’Austria è stato vinto da Diego Ulissi (Uae Team
Emirates) davanti a Brandon Rivera e Magnus Sheffield della
Ineos Grenadiers.
    Drege sarà ricordato anche prima del via della 9/a tappa del
Tour de France: i corridori della squadra norvegese Uno-X
saranno chiamati sulla linea di partenza cinque minuti prima
dell’inizio della nona tappa a Troyes per rendere omaggio a
Drege, come annunciato dagli organizzatori del Tour.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi su ansa.it