Giggs, addio al Galles, ufficiali le dimissioni

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – Ryan Giggs non sarà più il ct del
Galles. L’ex stella del Manchester United ha annunciato le sue
dimissioni con effetto immediato a causa della vicenda
giudiziaria che lo vede coinvolto: Giggs è stato incriminato per
violenza privata, minacce e “comportamento coercitivo” nei
confronti di due donne, ossia l’ex fidanzata e la sorella di
quest’ultima. Già a novembre del 2020, quando Giggs si era
autosospeso, era stato nominato come ct ad interim Robert Page,
che aveva guidato la nazionale anche durante gli Europei. Sarà
proprio lui a prendere in via definitiva il posto dell’ex
capitano dei Red Devils.
    “La Federcalcio del Galles ringrazia Ryan Giggs per il lavoro
svolto alla guida della nazionale maschile – spiega una nota
ufficiale – e apprezza la decisione presa, che è nel migliore
interesse del calcio gallese. La Federazione e della squadra
nazionale maschile rimane focalizzata sulla Coppa del Mondo che
si disputerà in Qatar a fine 2022”. Un traguardo tagliato
proprio con Robert Page alla guida, superando l’Ucraina nei
playoff. (ANSA).
   

Leggi su ansa.it