F1: Red Bull sospende collaudatore Vips per commenti razzisti

(ANSA) – ROMA, 22 GIU – Una partita online che è costata cara
a Juri Vips. Il pilota estone, che fa parte della struttura
junior della Red Bull, è stato sospeso con effetto immediato
dalla scuderia di Christian Horner, per aver usato un linguaggio
razzista e omofobo durante una partita al videogioco Call of
Duty, trasmessa in diretta sulla piattaforma Twitch.
    “La Red Bull Racing ha sospeso il pilota junior Juri Vips da
tutti i compiti del team con effetto immediato, in attesa di
un’indagine completa sull’incidente”, si legge in un tweet. Il
team austriaco ha ricordato che “come organizzazione” hanno “una
politica di tolleranza zero per il linguaggio o il comportamento
razzista”.
    Il 21enne, oltre a essere un collaudatore della Red Bull,
gareggia anche in Formula 2 con il team HItech Gran Prix.
    (ANSA).
   

Leggi su ansa.it