Euro 24: 100 volte Southgate, ‘ma io penso solo alla Svizzera’

“Sono molto orgoglioso di fare
100 partite come manager della nazionale, ma è la statistica
meno importante della settimana. Tutto ciò che conta è portare
l’Inghilterra in un’altra semifinale. Sono sicuro che negli anni
a venire guarderò indietro con orgoglio a questo traguardo, ma
per ora sono concentrato sul momento”. Così Gareth Southgate
alla vigilia del match dei quarti di Euro 2024 contro la
Svizzera. Finora il ct inglese oltre che con gli avversari ha
dovuto fare i conti con le critiche per il gioco della sua
squadra, ‘salvatasi’ contro la Slovenia per due prodezze
individuali delle sue ‘stelle’ Jude Bellingham e Harry Kane. E
Southgate ammette che finora il modo di produrre calcio dei suoi
non ha entusiasmato. “Vogliamo giocare al meglio che possiamo –
dice -, perché ogni squadra vuole regalare emozioni. Abbiamo
avuto avversari che ci hanno reso le cose molto difficili e
c’erano molte aspettative sulla mia squadra. Ma ora sembra
diversa in allenamento, molto più fluida”.
    Ma il tecnico dell’Inghilterra cosa pensa della Svizzera? “Finora è stata eccellente – risponde -. Hanno buoni giocatori e
una manovra che ha sempre causato problemi ad altre squadre.
    Contro di loro dovremo salire di livello” “Loro giocano con una
difesa a cinque – continua – ma a volte la modificano in corso
d’opera schierandosi a quattro, insomma sono molto ‘fluidi’. Il
nostro obiettivo è semplicemente quello di causare loro dei
problemi”. Per quanto riguarda la formazione inglese, domani
dovrebbe essere il giorno dell’esordio in questo Europeo di
Shwa, che sulla fascia sinistra dovrebbe prendere il posto di
Trippier, ma Southgate non ha fornito conferme.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi su ansa.it