Euro 2025: per le Azzurre cruciali i 90′ con l’Olanda

Venerdì a Sittard (ore 20.45, Rai
Sport) l’Italia è attesa dalla penultima gara della fase a
gironi delle qualificazioni all’Europeo femminile del 2025. Per
la azzurre sarà fondamentale fare punti per giocarsi tutto il 16
luglio a Bolzano, con la Finlandia. L’Olanda è prima nel girone
con due lunghezze di vantaggio su Norvegia e Italia, terza alla
luce di una peggior differenza reti. Saranno le prime due di
ogni raggruppamento della Lega A a conquistare il biglietto per
la Svizzera – che tra un anno ospiterà il torneo continentale –
senza passare dallo spareggio di fine anno.
    “C’è grande fiducia, nell’ultimo mese con lo staff abbiamo
seguito da vicino il lavoro delle calciatrici e abbiamo ricevuto
solo risposte positive – ha detto il ct Andrea Soncin nel ritiro
di Riscone – Volevamo presentarci agli ultimi 180 minuti con la
possibilità di qualificarci: all’inizio in pochi ci credevano,
mentre noi ci siamo preparati per arrivare fin qui e siamo
fiduciosi di poter raggiungere questo importante traguardo”.
    “Siamo concentrati nel guardare ciò che ci compete e dobbiamo
cercare di essere perfetti in quello che possiamo controllare –
ha risposto così il Ct a chi gli faceva notare che le attaccanti
non segnano da tre partite – il bel gioco non basta, per
raggiungere il nostro obiettivo servirà concretezza. I Paesi
Bassi sono molto forti, cercano la profondità e amano giocare in
verticale, noi vogliamo ripetere la grande prestazione
dell’andata. Sappiamo che partiranno con decisione, ma ci
concederanno spazio e dovremo essere brave ad approfittare delle
situazioni che creeremo”.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi su ansa.it